I primi dentini da latte sono un grande evento, soprattutto per i genitori, e spuntano nei neonati intorno al sesto mese di età. I primi denti a comparire sono gli incisivi superiori e inferiori, a cui seguono progressivamente gli incisivi laterali nei primi dodici mesi. I primi molari, i canini e i secondi molari spuntano nel secondo anno di età. La dentizione completa, infatti, avviene intorno ai 24 mesi. I denti permanenti, invece, arrivano verso i sei anni.

Si raccomanda di consultare il pediatra e il pedodontista nel caso in cui entro il primo anno di età non fosse spuntato neppure un dentino.

L’arrivo dei primi dentini potrebbe provocare alcuni disturbi al neonato e renderlo particolarmente irritabile. Alcuni tra i fastidi più comuni potrebbero essere:

  • gengive gonfie e arrossate
  • eccessiva salivazione
  • difficoltà nel sonno
  • febbre
  • diarrea
  • poco appetito.

Alcuni rimedi utili per alleviare il fastidio percepito dal neonato, soprattutto nel caso in cui stiano spuntando più dentini contemporaneamente, possono essere:

  • bagnare leggermente e massaggiare le gengive del bambino con una garza sterile
  • asciugare l’eventuale salive in eccessivo del neonato, che potrebbe irritare mento e labbra
  • dare al neonato oggetti da mordere: la compressione gengivale aiuterà ad alleviare il dolore. Possono essere utilizzati tutti gli oggetti lisci e refrigerati
  • utilizzare pomate antidolorifiche specifiche, previo consulto con il pediatra. È importante che non contengano zucchero né sostanze anestetiche
  • assicurarsi che la mani del neonato e i giocattoli che è solito mordere siano ben puliti, onde evitare infezioni orali e forme di gastroenterite
  • preferire alimenti freddi e semifreddi.

Ricordiamo che i disturbi causati dai primi dentini sono passeggeri e non devono preoccupare i genitori.