La prima vacanza dei neonati al mare è una nuova avventura. Si avvicina il primo bagnetto ed è importante che mamma e papà seguano alcuni consigli per vivere con serenità il momento in spiaggia del bebè, facendogli prendere la giusta confidenza con l’acqua.

  • Per il primo bagno, prestate attenzione alla temperatura dell’acqua. Non esistono regole precise sull’età in cui far vivere per la prima volta al neonato questo momento. In ogni caso, è necessario assicurarsi che l’acqua sia piuttosto calda per evitare di traumatizzare il bambino a causa dell’impatto con una temperatura troppo fredda.
    Se il neonato ha meno di tre mesi, è consigliabile evitare il bagno completo e limitarsi a bagnare piedini e mani. Qualora il bimbo fosse più grande, il bagnetto al mare può essere completo purché non avvenga un’immersione improvvisa, che potrebbe spaventarlo. È bene fargli prendere confidenza con l’acqua poco alla volta, iniziando dal bagnasciuga e facendolo sentire parte di un nuovo gioco. Così facendo, lo potrete bagnare interamente con più facilità, evitando in ogni caso l’immersione totale, almeno per le prime volte. Può essere utile riempire una vaschetta con acqua di mare e lasciarla riscaldare al sole per fare qualche “prova di immersione”. Non rimanete in acqua più di dieci minuti.
  • Al termine del bagno, asciugate bene il neonato, controllando che non ci sia acqua nelle orecchie. Applicate la crema solare con protezione molto alta e ricordate che i solari vanno applicati ogni due ora circa.
  • Idratate spesso il neonato, allattandolo (se il neonato è allattato al seno) oppure facendolo bere acqua poco per volta se è allattato artificialmente.
  • Andate in spiaggia nelle prime ore del mattino oppure verso il tramonto, quando la temperatura si abbassa leggermente e l’esposizione al sole è meno pericolosa.
  • Proteggete il bebè con un cappellino e una maglietta di cotone, ricordando che i neonati devono evitare l’esposizione diretta al sole.

Non dimenticate di portare con voi un kit medico per ogni eventualità. Consultate il vostro pediatra di fiducia in merito ai medicinali da includere nel kit.

Altri consigli

Leggi tutti i consigli