La diarrea nel neonato può spaventare molto i genitori, nonostante sia uno dei sintomi più frequenti nei primi mesi di vita del bebè. In ogni caso è bene prestare attenzione agli episodi di feci liquide, soprattutto se non si tratta di un caso isolato.

La diarrea nel neonato, infatti, può essere causata da virus, batteri o da qualche intolleranza  alimentare. In ogni caso, provoca considerevoli perdite di liquidi e sali minerali che possono contribuire alla disidratazione del neonato. A tal riguardo, è molto importante prestare attenzione ai principali sintomi di disidratazione, vale a dire:

  • Bocca secca
  • Occhiaie
  • Urine scure
  • Pannolino asciutto per molte ore
  • Battito cardiaco accelerato
  • Pianto senza lacrime
  • Vomito
  • Perdita di appetito
  • Perdita di peso
  • Sonnolenza

Ci sono alcuni rimedi ai quali ricorrere in caso di diarrea, indipendentemente dalla reiterazione degli episodi e dall’opportuno consulto con il pediatra.

Innanzitutto si deve somministrare al bebè una soluzione reidratante orale per fornire acqua e sali minerali persi.  Si suggerisce di far bere il bebè a piccoli sorsi, per evitare nausea e vomito. Non è indicato sospendere l’allattamento (né materno né artificiale). Può essere utile la somministrazione di fermenti lattici con provata efficacia per il trattamento della diarrea.
È necessario prestare particolare attenzione all’igiene del neonato e anche alla propria, a partire dalle mani. Alcune forme di diarrea, infatti, potrebbero essere contagiose.

Si consiglia, poi, di utilizzare un prodotto emolliente da applicare nella regione del pannolino del bambino, in quanto le feci potrebbero provocare, irritazione della cute perianale. Per tale motivo è necessario lavare il bebè con delicatezza, preferibilmente con un detergente oleoso privo di sapone, asciugando la pelle senza strofinare.

Si raccomanda di consultare il pediatra nel caso in cui gli episodi diarroici non si dovessero risolvere in 24 ore, le feci presentassero sangue e il neonato avesse la febbre da oltre un giorno o in caso di presenza di segni di disidratazione.

Altri consigli

Leggi tutti i consigli