La tosse è un sintomo da raffreddamento che può presentarsi nel neonato soprattutto in determinati periodi dell’anno, con l’arrivo della stagione fredda, e che può essere fonte di preoccupazione per mamma e papà.

In genere la tosse è un fastidio passeggero, ma che può provocare spossatezza e inappetenza nel neonato, per questo è necessario individuare tempestivamente i rimedi per curarlo e che gli donino sollievo.

Sia che ci si trovi in presenza di tosse secca o grassa è necessario seguire i seguenti consigli.

  • Umidificare l’ambiente di tutta la casa e, in particolare, della cameretta dove dorme il piccolo, assicura al neonato la giusta idratazione delle vie respiratorie.
  • Areare ogni giorno le stanze per assicurarsi il ricambio dell’aria ed evitare che questa sia viziata e insalubre. SI tratta di un piccolo accorgimento che già fa parte della routine quotidiana di una famiglia, ma che diventa essenziale con un bambino con la tosse.
  • Evitare il fumo di sigaretta.
  • Se il neonato è affetto da tosse grassa, per agevolare la fluidificazione del muco, è bene fargli bere molti liquidi, preferibilmente caldi: come latte caldo o una tisana. L’acqua è un altro alleato importante per facilitare l’espulsione del muco.
  • Anche nel caso di bambini molto piccoli, sotto l’anno di vita, potete utilizzare l’aerosol con acqua fisiologica, per permettere alle vie respiratorie di liberarsi dal muco.
  • Se invece, il vostro bambino ha già superato l’anno di vita potete somministrargli un cucchiaino di miele prima di andare a letto, efficace soprattutto in caso di tosse secca, in quanto il miele ha un’azione calmante.
  • Evitare di far uscire il neonato, soprattutto in caso di giornate fredde o ventose.
  • Se la tosse è molto disturbante (impedisce, ad esempio, il sonno del bambino) può essere utile somministrargli un sedativo della tosse, previa indicazione del pediatra.

Normalmente la tosse si risolve in una decina di giorni. Tuttavia, in alcuni casi, il muco può depositarsi nei bronchi o nell’orecchio e in tal caso potrebbe essere necessaria una terapia antibiotica (sotto consiglio pediatrico). Qualora il neonato presenti febbre alta o faccia fatica a respirare è necessario rivolgersi al pediatra o al pronto soccorso.

Altri consigli

Leggi tutti i consigli