La fase dello svezzamento è un momento molto particolare nella vita del neonato, che influisce sulla sua salute e sulla sua crescita. Il passaggio da un’alimentazione fatta esclusivamente di latte materno o artificiale a una mista deve essere graduale, ma soprattutto fatto utilizzando prodotti specifici per il bambino.

Gli alimenti dedicati alla prima infanzia sono insostituibili nella prima fase dello svezzamento, perché più sicuri rispetto a quelli comuni consumati dagli adulti.

La normativa che regola la loro produzione è molto più restrittiva di quella generale. Il livello di sicurezza e di freschezza degli ingredienti è molto alto. Le aziende sono quotidianamente impegnate a selezionare i fornitori di materie prime, per assicurare un’alimentazione sana e protetta al neonato, a eseguire periodicamente analisi chimico-fisiche e microbiologiche degli ingredienti e a rispettare un’attenta e controllata procedura di produzione.

Questi prodotti vengono periodicamente sottoposti a controlli molto rigorosi da parte del Ministero della Sanità che si accerta delle condizioni di igiene degli stabilimenti, del corretto funzionamento del processo di produzione e controlla che le materie prime non contengano tracce di elementi nocivi per la salute del bambino.

I prodotti biologici offrono una tutela ulteriore, poiché essendo composti da ingredienti coltivati senza l’uso di fertilizzanti, pesticidi e additivi chimici, rappresentano una garanzia in più in termini di affidabilità.

I contaminanti tossici presenti negli alimenti agiscono negli individui di tutte le età, ma sono molto più pericolosi nei primi anni di vita. Ecco perché tutte le mamma e papà dovrebbero stare attenti a proporre al piccolo solo alimenti specifici di origine protetta.

Le aziende che producono alimenti biologici per lo svezzamento utilizzano esclusivamente materie prime ricavate da agricoltura bio. Le piante sono coltivate utilizzando concimi naturali e anche l’allevamento degli animali avviene rispettando i ritmi della natura in modo da garantire ai bambini una dieta sana e ricca di sali minerali e vitamine necessarie alla crescita.