L’estate è arrivata e con essa il momento di organizzare la prima vacanza con il vostro bebè. Una nuova e speciale avventura da vivere con la giusta serenità.

Il mare è certamente tra le mete preferite per le famiglie con neonati. Il sole, l’aria pulita e il contatto con la natura hanno un effetto benefico sul piccolo, ma come comportarsi in spiaggia durante il primo bagnetto?

Il primo approccio dei neonati con l’acqua può essere molto diverso: ci sono bambini che amano stare a bagno e quelli che invece ne sono terrorizzati. Non esistono, infatti, indicazioni precise sul momento migliore per introdurre il piccolo alla sua prima esperienza in acqua, tutto dipenderà dalla sua reazione. Se questo si mostra deciso e incuriosito non ostacolatelo, ma cercate di assecondarlo, nel caso in cui, invece, si mostri restio non insistete.

Se il neonato è pronto per il suo primo bagnetto è bene seguire alcuni consigli utili che variano anche in base all’età del piccolo:

  • Se il neonato ha meno di 3 mesi è buona norma controllare la temperatura dell’acqua. In questo periodo è consigliato non bagnare completamente il bambino, ma farlo entrare in contatto gradualmente solo con i piedini e le manine e solo nelle zone in cui l’acqua è più calda. Una buona idea è quella di portarsi in spiaggia una piccola piscina gonfiabile da riempire in anticipo, far scaldare l’acqua al sole cosicché si raggiunga la temperatura ideale per il bagnetto.
  • A partire dai 5-6 mesi si può cominciare con il bagnetto completo. Evitate l’immersione improvvisa. Prendetevi un po’ di tempo per stare in riva al mare, magari giocando con il piccolo, in modo che si abitui gradualmente all’acqua e alla temperatura.
    In questa fase è molto importante anche l’atteggiamento di mamma e papà. Cercate di mostrarvi sereni e divertiti di fronte agli schizzi delle onde e all’avanzare dell’acqua lungo la battigia. Immergetevi in acqua insieme al piccolo, per far sentire il neonato più sicuro.
  • I bagnetti, almeno per il primo periodo, dovranno essere brevi, circa 5 minuti, poiché la sua temperatura corporea non si regola ancora alla perfezione.
  • Evitate l’immersione totale. La testa del neonato dovrà sempre rimanere fuori dall’acqua.

In spiaggia, ricordatevi di proteggere sempre in maniera adeguata il vostro piccolo. Utilizzate una crema solare con fattore di protezione molto alto, da applicare sia prima che dopo il bagnetto, fatelo bere molto per mantenere l’idratazione, proteggete la testa del bambino con un cappellino e nel caso di neonati fategli indossare anche degli abiti in fibre naturali.