Durante l’estate il caldo può accentuare alcuni disturbi tipici della gravidanza, come il gonfiore dei piedi e il senso di stanchezza. Per chi è in dolce attesa sono quindi particolarmente consigliati alcuni accorgimenti quotidiani, utili per affrontare al meglio i mesi di gravidanza in estate.

Innanzitutto, per contrastare il caldo, che le donne in attesa tollerano con maggiore difficoltà, è consigliabile bere molti liquidi (almeno due litri di acqua al giorno) e preferire piatti freschi, leggeri e poco salati. Portare sempre con sé salviettine umidificate o uno spray di acqua termale può essere utile per alleviare la sensazione di calore quando si è in giro, mentre a casa ci si può concedere un bagno con amido di riso, che dona un immediato senso di sollievo grazie alla sua azione assorbente e rinfrescante.

Insieme all’insofferenza al caldo, i piedi gonfi sono un altro dei disturbi più comuni tra le donne che affrontano una gravidanza in estate, a causa della vasodilatazione che rallenta la circolazione venosa e linfatica. Per prevenire questo fastidioso inconveniente le donne in attesa dovrebbero innanzitutto evitare la sedentarietà: anche una breve passeggiata infatti aiuta a stimolare la circolazione e a contrastare il ristagno di liquidi. Se si è al mare, l’ideale sarebbe passeggiare sulla spiaggia nelle ore più fresche del giorno, di primo mattino o al tramonto, evitando di esporre direttamente le gambe al sole. È consigliabile inoltre indossare scarpe basse e comode, e quando possibile stare a riposo con le gambe rialzate. Molto utili anche i pediluvi, da fare sciogliendo nell’acqua uno/due cucchiai di sale grosso, e i massaggi, utilizzando un gel o una crema ad azione vasoprotettiva e rinfrescante.

Durante la gravidanza, soprattutto in estate, si accentua anche il senso di stanchezza, come rimediare? Innanzitutto bisognerebbe rallentare i ritmi di lavoro, quando possibile, e tenere sotto controllo lo stress. Anche dopo il lavoro bisognerebbe cercare di non caricarsi di troppi impegni: lasciare ad esempio al compagno l’onere della spesa, rinunciare ad una cena fuori se si è troppo stanche, rimandare un aperitivo con le amiche se non ci si sente particolarmente in forma. Evitare inoltre pasti troppo pesanti, che rallentano la digestione e provocano sonnolenza, può essere utile per mantenersi un po’ più attive, e per rimediare a cali di pressione e capogiri improvvisi è bene tenere in borsa sempre qualche caramella zuccherata, un succo di frutta o un pacchetto di cracker. Inoltre, farsi prescrivere dal medico integratori specifici può aiutare a sentirsi un po’ più in forze.

Nel caso in cui i piedi gonfi o il senso di stanchezza diventino però disturbi cronici, si consiglia di rivolgersi al proprio medico, per approfondire le cause e trovare i giusti rimedi utili ad affrontare al meglio la propria gravidanza anche in estate.