La tradizionale festa di Halloween negli ultimi anni è diventata un’istituzione anche in Italia, dove sono sempre più i bambini che vogliono festeggiare con il classico “dolcetto o scherzetto” indossando rigorosamente uno dei costumi tipici della festa.

La scelta del costume deve essere fatta con attenzione per il benessere del bambino.

Sia che si decida di acquistarlo, sia che si scelga di confezionarlo in casa è bene seguire alcuni consigli utili per rendere il costume di Halloween adeguato ad essere indossato da un bambino piccolo.

Il primo aspetto da tener presente è il tessuto. Il cotone o la lana sono da preferire, perché aiutano la naturale traspirazione e sono più confortevoli a contatto con la pelle. Le fibre sintetiche, al contrario, possono provocare rossori o irritazioni cutanee.

Il costume deve essere comodo: assicuratevi che non ci siano elastici o cuciture che provochino segni o eccessiva costrizione.

Se il bambino è molto piccolo meglio puntare sull’aspetto pratico: tutine o pagliaccetti aiutano il neonato a muoversi più liberamente e l’eventuale chiusura con bottoni dietro la schiena vi permetterà di cambiargli il pannolino senza dover spogliare completamente il piccolo.

Fate attenzione anche ai colori: verificate che il tessuto non perda colore ed evitate costumi con le stampe, molto spesso prodotte con additivi chimici che potrebbero nuocere al bambino.

Infine, se decidete di acquistare un costume di Halloween preconfezionato è opportuno accertarsi sulla provenienza del capo. Nella Comunità Europea i controlli di sicurezza sono più rigorosi e restrittivi, garantendo un maggior benessere ai vostri bambini.