Il primo Natale in famiglia insieme al bambino è un momento indimenticabile che ogni neo genitore desidera festeggiare al meglio.

L’albero di Natale, le luci colorate e gli addobbi renderanno gioiosa la vostra casa e il piccolo rimarrà affascinato nell’assistere alla magia delle feste. Se però il bimbo gattona ed è desideroso di scoprire il mondo che lo circonda, senza le dovute precauzioni, la casa decorata rischia di nascondere qualche pericolo per l’incolumità dei più piccoli. Ciò non vuol dire che si debba rinunciare alla decorazioni, l’importante è scegliere degli addobbi a misura di bambino!

La prima scelta da fare riguarda l’albero di Natale. Meglio prediligerne uno finto. Rispetto a quello vero, non c’è il problema della terra che potrebbe venir tirata fuori e soprattutto non presenta fertilizzanti o additivi chimici che il piccolo potrebbe ingerire. Ricordatevi inoltre di prevenire eventuali cadute dell’albero, rendendolo maggiormente stabile alla base con dei pesi.

Addobbate il vostro albero a partire da una certa altezza, dove siete sicuri che il bambino non potrà arrivare e scegliete tutte decorazioni in plastica, accertandovi che non abbiano parti acuminate o bordi taglienti o ancora decorazioni in feltro o palline fatte con pasta di sale. Gli addobbi in vetro sono assolutamente banditi perché cadendo potrebbero andare in frantumi ed essere molto pericolosi.

Scegliete luci a norma. Le luci colorate sono tra gli ingredienti essenziali per creare l’atmosfera natalizia, ma è opportuno accertarsi della presenza del marchio CE (che garantisce il rispetto della Direttiva 2006/95/CE), IMQ (che certifica la conformità) e della dichiarazione di conformità allo standard EN60598. Inoltre attenzione a non lasciare i fili luminosi alla portata del bambino: potrebbe prendere la scossa o rimanerci impigliato.

Stesso ragionamento deve esser fatto per i nastri decorativi da cui spesso i più piccoli sono attratti. Per decorare l’albero meglio quindi utilizzare nastri non più lunghi di 15 cm in modo che non possano rappresentare un pericolo.

Infine, per decorare la casa meglio evitare candele. Il fuoco, infatti, potrebbe attrarre la curiosità dei bimbo e, anche quando spente, potrebbero essere scambiate per dolci con il rischio di essere ingerite dal piccolo.