Il primo viaggio insieme è sicuramente una tappa molto importante nel percorso di vita dei genitori e del bambino. Spesso però i neo papà e le neo mamme hanno molti timori in merito, soprattutto se tra gli spostamenti è previsto un volo. In realtà, si tratta di un’esperienza che anche bimbi di pochi mesi possono vivere in tutta tranquillità, basta solo qualche piccolo accorgimento. Ecco quindi una breve guida dedicata ai neonati in aereo con tutti i migliori consigli per affrontare il viaggio in tutta tranquillità. Prima di partire, vi consigliamo come sempre di consultare il vostro pediatra: solo lui conosce alla perfezione le condizioni del piccolo e potrà darvi maggiori indicazioni in merito.

  • Cominciamo dal bagaglio a mano. Se il bambino ha tra gli 0 e i 23 mesi rientra nella categoria infant e potrete tenerlo in braccio per tutta la durata del volo, riuscendo a tranquillizzarlo maggiormente. Nel caso si trattasse di un viaggio lungo è comunque consigliabile fare richiesta al momento della prenotazione del seggiolino regolabile o della culla messi a disposizione dalle compagnie aeree. Ogni infant ha anche diritto al proprio bagaglio a mano, che non deve però superare i 10 kg.
  • Cercate di arrivare in anticipoall’aeroporto, in modo da poter fare tutto con calma nel caso ci fossero problemi con pappe e medicinali quando passate le borse ai controlli. È consigliabile anche non far dormire il bambino prima di salire sull’aereo: farlo stancare il più possibile aumenterà le probabilità che dorma durante il volo.
  • Si chiudono i portelloni e comincia il volo. Secondo i pediatri i momenti più critici sono il decollo e l’atterraggio che causano dolori alle orecchie. I fastidi possono essere ridotti allattando il bimbo o facendolo bere durante queste fasi, per farlo deglutire.
  • È molto importante che beva regolarmente durante tutto il volo perché l’aria è molto secca, ma mai bevande troppo fredde: è possibile far scaldare le pappe a bordo dal personale di volo in confezioni adatte al calore.
  • Cosa fare per tranquillizzare il bambino durante il volo? Il consiglio è di provare a ricreare un ambiente famigliare con giocattoli e peluches scelti con cura e una copertina, che sarà utilissima anche per proteggerlo dalle insidie dell’aria condizionata.
  • Ricordatevi, inoltre, che alcuni bambini soffrono di mal d’aria (cinetosi), per questo è bene farsi consigliare dal proprio pediatra eventuali medicinali che lo aiutino.
  • Infine, è importante non dimenticare pannolini e salviette umidificate per il cambio e indumenti di ricambio per sé e per il bambino che siano facili da mettere.

 

Speriamo che i nostri consigli aiutino voi e i vostri neonati in aereo. Vi auguriamo un volo tranquillo e buone vacanze!