8013742146_f3c9e1dc49_kSecondo un nuovo studio dei ricercatori del Toronto’s Centre for Addiction and Mental Health (CAMH), inserire nella propria dieta un integratore alimentare a base di estratto di mirtillo aiuterebbe a contrastare i cambiamenti d’umore che si verificano spesso nei giorni immediatamente successivi al parto.

Ricordando che si tratta di un malessere comune, che colpisce circa il 13 percento delle nuove madri, il baby blues risulterebbe attenuato dagli aminoacidi presenti nei mirtilli, quali il triptofano e la tirosina. Il loro merito: compensare il calo di estrogeni e progesterone che normalmente avviene dopo il parto, aiutando il pensiero positivo.