spuntini spiaggiaQuali alimenti portare sotto l’ombrellone?
Andranno molto bene gli spuntini a base di frutta, ma senza eccedere. Potete comporre degli spiedini di frutta fresca di stagione, da accompagnare sempre a qualche mandorla, per evitare un eccessivo picco glicemico. Oppure congelate uno yogurt greco magro: sarà un fresco spezza fame.

Ortaggi: sì o no?
Certamente! Bene le verdure crude croccanti a bastoncino, da sgranocchiare tra un bagno in mare e l’altro: carote, pomodori, finocchi, sedano, rape. Se invece optate per qualche spuntino durante la giornata al mare, saltando il pasto vero e proprio, vi consiglio di preparare spiedini di pomodori e mozzarella o in alternativa un’insalata di riso, pasta o altro cereale in chicchi, accompagnata da verdure fresche e legumi, uno yogurt greco con un frutto fresco a pezzi e qualche noce, oppure dei crackers di semi spalmati con hummus di ceci o formaggio quark magro.

Orari: quando consumare gli spuntini?
Consumateli a metà mattina e a metà pomeriggio, solo se avete fame e avete mangiato poco a pranzo. Se andate al bar, sì a una spremuta, oppure un estratto o centrifuga di frutta e verdura, sempre meglio se accompagnati da quattro mandorle.

Come mantenere fresca la borsa del pic-nic nonostante il caldo della spiaggia?
Mettete la sera prima in freezer delle bottiglie di acqua naturale. La mattina preparate la vostra borsa frigo con frutta, verdura e spuntini. In ultimo aggiungete le bottiglie di acqua ghiacciata: terranno al fresco gli alimenti e man mano il ghiaccio si scioglierà trasformandosi in acqua fresca da bere. Con le bottiglie vuote, la borsa sarà molto leggera al rientro.