InternetSecondo una ricerca di Save the Children, nella fascia 6-10 anni i bambini usano la connessione da casa nel 54% dei casi

La nostra domanda (e di moltissimi genitori) è: quanto è giusto far navigare i nostri figli, specie se piccoli?

Sicuramente i nostri figli fanno parte della generazione di “nativi digitali”, su questo non ci piove.
Gli psicologi dell’infanzia concordano tuttavia su un punto: i nostri figli vanno educati sulla modalità d’uso di Internet.

Importante è infatti stabilire a casa alcune regole fisse:

- quanto tempo ogni giorno dedicare a Internet (meglio evitare la sera: computer e tablet sono stimolanti e interferiscono con il buon sonno)

- che siti preferire (spiegando sempre perchè)

Inoltre se i bimbi sono piccoli (sotto gli 8 anni), sarebbe meglio essere fisicamente accanto a loro mentre navigano la rete.

E, mi raccomando, informatevi bene sui software “protettivi” da scaricare (a pagamento) per bloccare siti porno o la comparsa di immagini violente o pagine con parole chiavi sospette.

Infine, date il buon esempio: non fatevi vedere sempre attaccati a pc, tablet e smartphone. Si sa che i bimbi agiscono per imitazione. E voi siete i loro primi modelli di riferimento. Anche per Internet.