L’importanza dell’allattamento è riconosciuta a livello internazionale in virtù dei benefici che ne traggono mamma e bambino.

Una neo mamma potrebbe trovarsi spaesata di fronte a questa nuova esperienza: come si allatta? Ci sono regole a cui prestare attenzione?

Ci sono alcuni consigli da seguire per vivere del tutto serenamente un momento così intenso e delicato del rapporto tra mamma e figlio:

1 – Controlla che ci sia un buon attaccamento al seno
da parte del bambino: è essenziale sia per evitare la formazione di tagli della cute del capezzolo o intorno all’areola (ragadi) sia per non far vivere al bebè l’allattamento come un’esperienza negativa, che lo porterà successivamente a rifiutare il latte materno

2 – Presta attenzione al momento in cui il bambino termina la poppata, per evitare di staccarlo prima che abbia finito

3 – Allatta il bambino quando ti accorgi che ne ha bisogno, senza seguire orari particolari o attenerti a regole stabilite

4 – Non utilizzare creme e prodotti corpo sul seno nel periodo dell’allattamento e non lavarlo dopo ogni poppata: le ghiandole del seno provvedono a una pulizia naturale dell’areola delle mammelle

5 – Segui un’alimentazione controllata e ricca, in grado di apportare una serie di principi nutritivi essenziali, così come già avvenuto in occasione della gravidanza. Durante questo periodo ci sono alimenti che non devono mai mancare, come proteine, verdure, legumi e frutta. È fondamentale bere almeno due litri di acqua al giorno ed evitare alcolici, che potrebbero alterare il livello di acidità del latte. Fai a meno di alimenti dai gusti molto decisi, come ad esempio carni e verdure dal gusto molto forte, pesce affumicato e spezie: potrebbero interferire con il sapore del latte. Per maggiori informazioni sui cibi da evitare durante l’allattamento leggi il nostro articolo dedicato.