Redazionali

Acquisti in linea – Perché?

Secondo orangecollarmedia.com gli americani hanno speso 186 miliardi di dollari per acquisti online nel 2011. In Australia, nel febbraio del 2011, uno studio ha rivelato che più australiani fanno acquisti online che mai. La tendenza è iniziata nel 2009, quando la crisi finanziaria globale ha costretto i consumatori australiani a cercare occasioni su un’ampia varietà di cose. Questi acquirenti hanno scoperto che Internet era un luogo eccellente per fare un buon affare e anche ora la tendenza si perpetua. Una delle loro più grandi società Internet online, riferisce che 1,7 milioni di persone diverse attualmente visitano il loro sito ogni mese. Le transazioni totali del mercato cinese Business to Consumer hanno raggiunto i 38,03 miliardi di dollari nel 2011, con un aumento di oltre il 13% rispetto al 2010. Dati sbalorditivi, non è vero?

Viviamo in un’era di accesso tecnologico. Puoi fare acquisti anche dal cellulare più recente, così puoi fare acquisti dove e quando vuoi. Lo shopping online è un modo di fare acquisti 24 ore al giorno. Lo shopping online sta diventando una routine. Con i programmi frenetici e pressurizzati di oggi, le persone hanno bisogno di un modo per risparmiare tempo e lo shopping online è un modo per farlo. Puoi fare la spesa una volta che i bambini sono a letto o quando il tuo coniuge si è addormentato quando hai quei pochi momenti preziosi per te stesso. È qui nella privacy del tuo spazio dove puoi, a tuo piacimento, guardarti intorno, cercare i prezzi migliori letteralmente solo per essere ottenuto con un clic di un pulsante.

Fare acquisti online non solo trasuda il lusso della comodità, ma ha anche un impatto sulla propria disposizione. Immagina la fine del mese. Immagina di portare tuo marito ei tre bambini in macchina solo per arrivare al centro commerciale in tempo prima che diventi troppo affollato e tu debba lottare per il parcheggio. Immagina il traffico. Immagina il frastuono delle persone. I litigi quando i piccoli si stancano. Il lavoro infinito da un negozio all’altro. E poi, immagina di tornare finalmente a casa e ringraziare il cielo che dovrai ripeterlo di nuovo solo alla fine del prossimo mese.

Invece è tardi un sabato pomeriggio e stai guardando la finale della partita di rugby che stavi aspettando da mesi. Sei rannicchiato sul tuo divano preferito. Poi la moglie ti ricorda che devi andare a fare la spesa. Sai che è fine mese e non ti resta altra scelta che fare proprio questo: fare acquisti. Accendi il tuo laptop, visiti diversi rivenditori online, fai acquisti per i prezzi migliori e tutto questo senza perderti nemmeno un tentativo. Apri un’altra birra e ti metti a guardare il resto della partita. Semplice, non è vero?

Lo shopping online non solo offre vantaggi in termini di assenza di stress, convenienza e possibilità di effettuare acquisti in privato, ma lo shopping online è fatto su misura dalle aziende in modo che i consumatori ne traggano i benefici. Ad esempio, il costo dell’affitto al dettaglio per m² è quasi quadruplicato rispetto al costo dell’affitto industriale per m². Quando le spese generali di un’azienda sono inferiori, il consumatore ne trarrà vantaggio nel lungo periodo. Questo è un risparmio per l’azienda che ha un impatto reale sulle tasche dei suoi consumatori. I consumatori vogliono risparmiare e trarre vantaggio da questa stessa realtà. Viaggiando avanti e indietro per i negozi, l’usura delle auto si quantifica anche come risparmio a lungo termine per il consumatore.

Di estrema importanza è l’effetto dello shopping online sul nostro ambiente. Natural News afferma che tutti i prodotti devono essere spediti dal magazzino in cui sono immagazzinati dopo la produzione, e può essere considerato verde tagliare il negozio al dettaglio e tutto l’edificio, l’illuminazione, il raffreddamento, il riscaldamento e così via che il negozio richiede . Secondo il Center for Energy and Climate Solutions, la spedizione di due pacchi da 20 libbre in aereo notturno, il metodo di consegna a più alta intensità energetica, utilizza ancora il 40% di carburante in meno per 20 viaggi di andata e ritorno al centro commerciale o al negozio. Il trasporto via terra, che è più efficiente del trasporto aereo notturno, registra solo un decimo dell’energia utilizzata per guidarti. Ciò tenuto in considerazione e il fatto che le emissioni di carbonio sarebbero radicalmente inferiori, è un motivo sufficiente da prendere in seria considerazione per iniziare a fare acquisti online. È nelle piccole questioni ben pianificate della nostra vita che possiamo creare un domani migliore per coloro che seguiranno le nostre orme.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *