Redazionali

Il nuovo libro fornisce suggerimenti sicuri su come essere un influencer sul posto di lavoro

Eric Bloom’s Office Influence: Get What You Want, From the Mailroom to the Boardroom è il libro perfetto per chiunque nel mondo del lavoro, da un lavoro entry level al CEO, che vuole avere più influenza e voce in capitolo sul proprio lavoro. Come afferma Bloom nell’introduzione, “Ogni sforzo interpersonale include un aspetto di influenza. Nella negoziazione, stai influenzando qualcuno ad avvicinarsi al tuo punto di vista. Nella gestione del cambiamento, stai influenzando qualcuno a fare qualcosa in modo diverso. In conflitto risoluzione, stai influenzando le persone o le organizzazioni a risolvere i loro problemi e ad andare d’accordo. L’elenco potrebbe continuare all’infinito. “

Bloom sa quanto sia importante l’influenza, soprattutto avere il giusto tipo di influenza positiva. Lo sa perché ha passato anni a progettare e insegnare corsi su vari tipi di comunicazione interpersonale, tra cui negoziazione, gestione del cambiamento, conflitto, leadership, conversazioni difficili, motivazione, richiesta di approvazione e delega. Affinché tutte queste attività siano efficaci, è necessario stabilire rapporti di fiducia con le persone con cui lavori e in queste pagine Bloom ti mostrerà come raggiungere tale fiducia in modo che le persone siano disposte ad ascoltare, rispettare e quando necessario , seguirti. Una delle mie affermazioni preferite di Bloom è “In generale, le persone non sono contro di te; sono per se stesse. Comprendi il loro ragionamento e puoi trovare strategie per ottenere il loro sostegno”. In altre parole, mettiti nei loro panni per capire da dove vengono. Quindi puoi conquistarli per trovare vantaggi per entrambi.

Office Influence è suddiviso in tre sezioni: Concetti chiave sull’influenza, Indice di potenza dell’influenza e Utilizzo dell’influenza a proprio vantaggio. Oltre ad attingere alle sue ricerche, osservazioni ed esperienze personali, Bloom incorpora anche la ricerca dei giganti della ricerca sull’influenza: Robert B. Cialdini, Allan R. Cohen e David L. Bradford. Cialdini, l’autore di Influence: The Psychology of Persuasion, ha ispirato Bloom a saperne di più sull’influenza e alla fine a perseguire la sua ricerca sull’influenza. Dedica un capitolo ai sei modi di Cialdini per influenzare gli altri. Inoltre include e commenta una delle citazioni di influenza più importanti mai scritte da Cohen e Bradford: “L’influenza è possibile quando si ha ciò che gli altri vogliono”. Bloom afferma che una delle più grandi lezioni che ha imparato da Cohen e Bradford è che “influenzare gli altri non riguarda ciò che voglio o di cui ho bisogno; si tratta di identificare e fornire ciò che vogliono o di cui hanno bisogno in modo che seguano la mia visione”.

In tutto il libro vengono forniti numerosi esempi di come puoi avere influenza sugli altri. Alcuni di questi sono semplici, e alcuni sono meno che stellari, come una forma di influenza della posizione in cui il capo fa volutamente la sua sedia più alta di quelle degli altri o si siede davanti a una finestra, il che fa sì che l’altra persona guardi in basso evitare l’abbagliamento. Questo linguaggio del corpo sottomesso può cambiare leggermente il processo di pensiero della persona e la sensazione di potere nella situazione. Questo potrebbe non essere il modo più etico per ottenere influenza, ma le persone lo hanno fatto. Bloom non ha problemi a dichiarare quando certi tipi di influenza non sono etici e dovrebbero essere evitati.

Un altro esempio più positivo è iniziare le riunioni in tempo. Le persone saranno quindi influenzate per essere puntuali perché si sentiranno a disagio nel partecipare a una riunione che è già iniziata. Le riunioni puntuali influenzano anche le persone a consegnare il loro lavoro in tempo perché hai la reputazione di essere tempestive e possono rendere le persone più disponibili a partecipare alla riunione perché quando inizi in orario, è più probabile che la riunione finisca prima.

Un’altra forma positiva di influenza è pagare rapidamente i tuoi fornitori. Più velocemente li paghi, più è probabile che diano la priorità al tuo lavoro, il che ti dà un vantaggio rispetto a coloro che potrebbero non pagare per trenta o sessanta giorni.

Uno degli aspetti più importanti e divertenti del libro è che Bloom fornisce esercizi per determinare il proprio grado di influenza (IPR). Spiega che i tuoi diritti di proprietà intellettuale sono “un calcolo basato su settantaquattro attributi personali e aziendali e il loro effetto sulla tua influenza sul posto di lavoro, combinato con la tua attuale conoscenza situazionale dell’argomento in discussione e il tuo rapporto con la persona (o le persone) che stanno cercando di influenzare. ” Quindi guida i lettori attraverso il calcolo di questo, il che risulterà in grado di vedere dove sei influente e dove potresti voler lavorare sui tuoi livelli di influenza.

La terza e ultima sezione, “Usare l’influenza a proprio vantaggio”, fornisce istruzioni su come applicare i vari concetti, tecniche e suggerimenti discussi nelle Parti 1 e 2 per migliorare il proprio successo sul posto di lavoro. Molte di queste sono tattiche semplici che potresti non aver mai considerato, ma che possono essere molto efficaci; per esempio, quando qualcuno ti presenta a una riunione, dovresti stare dove si trovava in modo da essere in una posizione di potere. Un altro che personalmente amo è il potere di rimanere calmi nei momenti di conflitto. Bloom afferma: “Quando le discussioni si fanno accese, le persone si rivolgono naturalmente alla persona che può mostrare forza e convinzione calmante. Se questa persona sei tu, quando la trattativa diventa tesa, puoi essere la voce della ragione, della civiltà e del decoro professionale. Quando le persone si rivolgono a te, tu puoi influenzare le azioni dei giocatori e la direzione della discussione, che, ovviamente, è verso i tuoi interessi “.

Come ho affermato all’inizio, chiunque nella forza lavoro troverà molte munizioni in questo libro per diventare un attore più influente nella propria organizzazione semplicemente praticando i suggerimenti e le tecniche in queste pagine. Il suo rafforzamento della necessità di utilizzare forme positive di influenza e come puoi farlo alla fine non solo gioverà a te, ma ai tuoi colleghi e alla tua organizzazione, creando situazioni vantaggiose per tutti.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *