Redazionali

Quando ami un tossicodipendente

Una delle cose più difficili che puoi fare è amare un tossicodipendente. La dipendenza è un vizioso e un influencer che pochissime relazioni possono sopravvivere. La dipendenza che si tratti di droghe, cibo, alcol o persino di Internet non ha importanza perché quel desiderio che avrà la persona amata avrà l’ombra di tutto. Amare un tossicodipendente ti fa sentire vuoto e molto solo.

Renditi conto che l’aggiunta oscurerà tutti gli aspetti della tua relazione con l’altra persona. Quando qualcuno è consumato da una dipendenza, questa dipendenza viene prima di tutto. Alla persona amata importa, ma renditi conto che ha qualcos’altro che è più pervasivo nella sua vita. Ti amano ancora, ma la natura di una dipendenza metterà il desiderio e il bisogno di nutrire la loro dipendenza come forza primaria nella loro vita.

Ti troverai di fronte alla scelta di cercare di compensarli nella loro relazione. Questo potrebbe cercare di spiegare perché sono in ritardo, perché non sono preparati e perché il tuo coniuge potrebbe essere distratto. Alla fine questo ti lascerà esausto e vuoto. Sarà a questo punto che dovrai determinare se stai ricevendo qualità positive dalla relazione.

È importante sostenere il recupero del tuo partner se è quello che vuole fare. Se non vogliono riprendersi, la tua migliore opzione è non continuare a spiegare perché il tuo coniuge non può affrontare la vita come farebbe normalmente. Non vuoi consentire il loro comportamento fuorviante; questo renderà loro più facile continuare la loro aggiunta.

Potresti dover mettere da parte la relazione se la loro dipendenza diventa troppo grande. Per alcune coppie questa consapevolezza è sufficiente per aiutare il tossicodipendente a riprendersi dalla dipendenza per gli altri, semplicemente si separeranno. Una relazione con qualcuno che ha una dipendenza è peggiore di una relazione con qualcuno che è coinvolto con un’altra persona, poiché non perdi la persona amata per qualcun altro; li perdi a se stessi.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *